Hit o canzone sconosciuta?.

occorre conoscere il più possibile i nostri clienti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Quando ci si trova nel momento in cui bisogna scegliere quali canzoni inserire nella nostra playlist di musica da sottofondo, o quale radio in store far ascoltare ai nostri clienti, allora la domanda sorge spontanea: meglio una canzone famosa o una sconosciuta?

Alcuni studi dicono che è meglio non usare gli U2 o Beyoncé come sottofondo musicale nel proprio negozio per non distrarre la clientela dagli acquisti.

Mentre altri sostengono che scegliere canzoni famose può aiutare a far sentire i clienti a proprio agio all’ interno del negozio migliorandone l’esperienza d’acquisto e aumentando la loro fidelizzazione.

A chi dare ascolto dunque?

Non c’è una risposta giusta ed una sbagliata, occorre cercare di conoscere il più possibile i nostri clienti per capire quali sono i loro gusti musicali, e andare per tentativi, chiedendo dei feedback ai clienti e analizzando i dati di vendita.

Scegli la giusta musica e personalizza con i tuoi spot.

Oggi i Retailers devono competere con i colossi di Internet come Amazon, e disporre della musica giusta per i propri clienti non è mai stato così importante.

Con noi puoi scegliere tra oltre 100 moods e aggiungere i tuoi spot personalizzati per creare la tua Radio In Store

Se hai più di 5 locations

contatta un nostro commerciale per un’offerta personalizzata.

REGISTRATI SUBITO
Prova gratis 30 giorni.
Prova gratuitamente il servizio per il primo mese.
Successivamente a soli € 19.90, zero impegni e disdici quando vuoi.
Altre novità dal nostro blog.
Crea la tua radio per negozi

Crea la Tua Radio in Store, scegli la musica da mettere in negozio.

“A cosa serve davvero la musica in un negozio? ...

leggi tutto >

Radio In Store è Partner del nuovo programma TV "Adesso il capo sono io!"

Radio In Store è partner ufficiale del programma Mediaset “ADESSO IL CAPO SONO IO!”...

leggi tutto >
Rimani aggiornato sulle nostre novità.

Iscriviti alla nostra newsletter, ti aggiorneremo sulle novità del settore.
Non più di una volta al mese, promesso.